si torna a giocare in strada!

“vedere giocare a calcio è un modo straordinario per capire se un luogo è veramente pubblico, cioè aperto a qualsiasi uso e dunque imprevedibile. Vorrei organizzare con Francesco Carofiglio un grande torneo di calcio di strada nei sagrati, nelle piazze, negli slarghi, nei giardini di Milano. Come una volta. Le porte sono zaini, maglioni, sassi, bottiglie e magari qualche riga di gesso. Bim bum bam e si fanno le squadre. Palla di plastica che a volte vola tra le macchine.”

[Stefano Boeri]

Idee chiare, competenza, decisione, spirito progressista e potere decisionale.
Non manca nulla a Stefano Boeri, neo Assessore a Cultura, Expo, Moda e Design.

Ha lanciato in questi giorni, assieme a Francesco Carofiglio, la proposta di disputare un torneo di calcio in strada che apra gli spazi pubblici e che potrebbe disputarsi il 6 maggio 2012.
L’idea è semplicissima, la realizzazione comporterebbe costi esigui, il divertimento e l’esperienza di tornare a ad essere liberi di giocare in strada sarebbero assicurati e di gran riuscita, non solo per i bambini ma anche (se non, soprattutto) per gente che ha passato la propria infanzia a inventarsi giochi nei cortili e nelle strade.

Ma qui non si tratta di ricordi nostalgici di tempi e usi oramai passati, anzi.
Se uno spazio si presta al gioco e funziona per i bambini allora quello è sicuramente uno spazio pubblico, veramente e realmente libero e per tutti.
Questi luoghi sono beni comuni, collettivi e imprescindibili.
(vedi teorie di Ezio Manzini; video relativo a questo argomento)

Le attuali dinamiche, socio-culturali, stanno lanciando segnali sempre più chiari: la gente ha bisogno di tornare ad avere degli spazi aperti e liberi nella città, spazi veramente pubblici, di tutti, senza restrizioni di proprietà, senza cancelli, divieti, dispositivi di sicurezza…

La vita urbana collettiva è la chiave di tutto.
C’è un bisogno diffuso e fortissimo di tornare a coltivarla, riconquistandosi alcuni spazi della città che lottano ogni giorno, sopravvivendo dagli anni più rosei, con le mire di immobiliaristi e architetti della “Milano Materiale”.

Quindi, torniamo in strada e ripartiamo dalla strada. Ci sarà da divertirsi!

Annunci

Tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...